Autunno 2021

“Credo che avere la terra e non rovinarla sia la più bella forma d’arte che si possa desiderare.”

Andy Wharol

Capitolo III – SOSTENIBILITÀ

La cucina sostenibile è una cucina consapevole. Attenta allo spreco. A volte riutilizzare ciò che viene scartato di un prodotto, che è ancora buono, permette di inventare un nuovo piatto. Un modo per trovare una nuova via rispettosa dell’ambiente attenta al gusto e innovativa nei modi e nella sostanza.

Si apre l’1 febbraio, 9 eventi in 4 settimane, ogni martedì e giovedì.

 

Le date:

1 Febbraio, Vitello d’Oro (Udine) – insieme agli chef dei ristoranti: La Subida, AB Osteria Contemporanea, Tre Merli
3 Febbraio, Da Nando (Mortegliano) – insieme agli chef dei ristoranti: Lokanda Devetak, Pura Follia, Bonteca
8 Febbraio, Costantini (Collalto di Tarcento) – insieme agli chef dei ristoranti: La Torre, Barcaneta, La Buteghe di Pierute
10 Febbraio, Al Grop (Tavagnacco) – insieme agli chef dei ristoranti: Enoteca di Buttrio, La Pigna, Il Piron dal Re
15 Febbraio, Mondschein (Sappada) – insieme agli chef dei ristoranti: Androna, Da Alvise, Hostaria Alla Tavernetta
17 Febbraio, Al Paradiso (Paradiso di Pocenia) – insieme agli chef dei ristoranti: San Michele, Altro Gusto, Da Valeria
22 Febbraio, Al Ponte (Gradisca d’Isonzo) – insieme agli chef dei ristoranti: Carnia, Casa Valcellina, Darsena
24 Febbraio, Ai Fiori (Trieste) – insieme agli chef dei ristoranti: Al Torinese, La Luna, 1883 Restaurant & Rooms
24 Febbraio, Costantini (Collalto di Tarcento) – insieme agli chef dei ristoranti: Al Gallo, Dvor, Antica Ghiacceretta