1883 Restaurant & Rooms

Cervignano del Friuli

Lo stabile è della fine del 1600 e molte sono le storie che avrebbe da raccontare… dal 1883 è un’osteria, la più vecchia del paese. Qui si è voluto dar forma ad un desiderio: l'atmosfera e l'aria che si respirano sono le stesse che si possono ritrovare a casa dei più cari amici. La cucina del ristorante ha una sua identità ben definita: è un laboratorio dove le idee prendono forma, e dove la ricerca degli ingredienti e degli accostamenti rispetta la tradizione ma con un pizzico di innovazione. L’ispirazione spesso nasce dai vari sapori della cucina italiana, con un occhio di riguardo però al territorio.

AB Osteria Contemporanea

Lavariano

Benvenuti da “Ab Osteria Contemporanea”!

Siamo in provincia, in un antico borgo rurale del medio Friuli dove l’osteria è concepita come luogo di incontro e di scambio culturale. “AB” sono le iniziali della ristoratrice, Anna Barbina. Ha scelto di inserirle nel nome del ristorante non per manie di grandezza, ma per sottolineare come questo ristorante rappresenti la sua personale idea di cucina. La cucina racchiude in sé un elemento dinamico senza pari in base a cui cercare di creare piatti nuovi e scoprire sapori diversi. Il motore di questa ricerca è la creatività, che insieme alla formazione rappresenta la vera anima di uno chef.

Alla Casasola

Maniago

Due cuori e una capanna? Il sogno di tutti gli innamorati. Anche di Florina e Marian, cresciuti a Focșani in Romania e arrivati nel 2008 in Friuli. Dopo varie esperienze, scoprono la Casasola, locale storico a Maniago la cui attività risale al 1910. Dopo un importante restauro da loro stessi curato, per Natale 2015 la vecchia Casasola che ricordava la “cjase scure” di una villotta locale è diventata un ambiente luminoso, accogliente, ospitale. Menù ricercato e curato nel dettaglio con proposte di mare e di terra. Una particolare attenzione ai prodotti tipici del territorio, anche in cantina. Premiati per la loro ottima accoglienza e per il modo in cui valorizzano il gusto del territorio, hanno deciso di lanciarsi in un nuovo progetto più ampio anche come albergo e ristorante.

Alla Luna

Gorizia

È una Gostilna fondata nel 1876 da Antonio Cadorini, che dal 1956, con grande passione e amorevole cura, viene gestita dalla famiglia Pintar. Personale gentile e garbato, abbigliamento tradizionale e tipico, arredamento rustico, un tuffo nei colori del passato... in questo “Locale storico” Elena e Celestina propongono un menù di terra e mare, che risente di incursioni mitteleuropee, con piatti rielaborati ma non distanti dalla tradizione, e una cantina con molte referenze del Collio goriziano.

Antica Ghiacceretta

Trieste

La perfetta sintesi tra tradizione e innovazione gastronomica in un ambiente moderno, con l’aggiunta di un pizzico di originalità: questi gli “ingredienti” della Trattoria Ristorante “Antica Ghiacceretta” di Trieste. Qui si fondono la saggezza e i segreti dei vecchi pescatori, che si ritrovavano ad acquistare il ghiaccio nell’antica ghiacceretta. Riecheggiano nella scelta di una cucina di pesce genuina, che coglie il meglio della tradizione per riproporlo in modo originale, in un gioco di gusti e sapori di un tempo, ricreati attraverso nuovi abbinamenti.

Barcaneta

Marano Lagunare

È una deliziosa trattoria che si affaccia in piazza a Marano lagunare, piccolo borgo di pescatori. Lo stile del paese è simile a quello Veneziano, essendo stata un’importante località logistica per la Serenissima e prima ancora per Aquileia in epoca Romana. All’interno del locale c'è un caminetto, dove su prenotazione in inverno viene fatta l'anguilla allo spiedo nel metodo "Maranese", come si faceva nei casoni ("case" d'appoggio in laguna per i pescatori): con lo spiedo in legno, una specialità. In estate dispone di pochi tavolini all'esterno che danno sulla piazza centrale.

Caffetteria Torinese

Palmanova

Locale poliedrico che ricopre tutte le fasce lavorative del giorno: colazione, pranzo, aperitivo, cena. Sicuramente innovativo, ma saldamente ancorato alla tradizione dell’ospitalità e della cultura gastronomica. Premiato come miglior Bar d’Italia nel 2011 e nel 2014 dalla guida Gambero Rosso.

Da Alvise

Sutrio

Nel 1994 nasce l’osteria come punto di ritrovo del paese e a seguire, a distanza di poco tempo, si sviluppa il ristorante: espressione della passione per la cucina tradizionale. A completare la struttura cinque camere che permettono di vivere la tradizione del paese di Sutrio. Cui si aggiunge nel 2020 la “Cjase da Alvise”, una nuova meravigliosa struttura composta da sei 6 camere e un centro benessere. La cucina propone i piatti tradizionali carnici, fatti in casa con sughi e ripieni che variano in base alle stagioni, oltre a carni alla griglia, in umido e i piatti con la selvaggina. Per finire non possono mancare i tradizionali e golosi dolci di Elena.

Darsena

San Giorgio di Nogaro

Inserito nella struttura dei Cantieri Marina, zona industriale di San Giorgio di Nogaro, offre ai suoi clienti una piacevole vista sul porticciolo donando una sensazione di benessere e rilassatezza. Un'ampia terrazza coperta permette alla clientela di gustare pranzi e cene godendo della brezza marina. La cucina proposta è principalmente a base di pesce ed è influenzata dalle origini e dalle varie esperienze lavorative dello chef Mimmo, patron del locale: si spazia tra la cucina pugliese, le pietanze veneziane e le contaminazioni giapponesi e francesi.

Dvor

San Floriano del Collio

L’Osteria Enoteca Dvor è immersa nel verde, all’interno del complesso aristocratico che appartiene alla medesima famiglia da 600 anni (il capostipite è Ghino di Tacco citato da Dante nel 'Purgatorio'). La vista – dall’ambiente confortevole e caldo - spazia su Gorizia, sul Collio goriziano e sulla Valle dell'Isonzo. La cucina dello Chef Drago Viler si presenta con una linea che rinnova il menù dall'antipasto al dolce, senza dimenticare le tradizioni. A completare l'offerta, l'enoteca presenta un'accurata selezione di vini locali.
Aperto da venerdì a lunedì dalle ore 12:00 alle 22:00

Enoteca di Buttrio

Buttrio

Riprende la struttura nata nel 2003 per volere del comune di Buttrio e di un consorzio di cantine di produttori locali, per essere “trasformato” nel 2013 in ristorante con la cucina dedicata esclusivamente al pesce. Concetto fondamentale è sempre e comunque il “tutto edibile”: nel piatto tutto si mangia e tutto viene messo con un senso (non esistono scarti o guarnizioni inutili). A fianco della parte ristorativa, mantiene la sua funzionalità anche quella dell’enoteca, dove la selezione delle cantine è per il 99% regionale.

Hostaria alla Tavernetta

Udine

Aperta nel 1950 negli annessi del settecentesco palazzo di Prampero, ha assorbito la personalità dei suoi proprietari, Roberto Romano con la moglie Giuliana Petris, ed ora il figlio Matteo, quando l’hanno rilevata nel 2003 per farne uno dei ristoranti più accoglienti del centro della città. In quanto alla cucina, il punto fermo della famiglia è il territorio con le sue inimitabili eccellenze. Cura maniacale della qualità, rispetto della stagionalità, valorizzazione della cultura enogastronomica locale senza disdegnare qualche inedita contaminazione. Con accurata selezione dei vini in cantina.

Il Piron dal Re

Codroipo

Nel cuore del Medio Friuli, cucina e ristorazione hanno un gusto prelibato. A Zompicchia di Codroipo, Christian vi darà il benvenuto con un buon bicchiere di vino del territorio, Matteo vi preparerà i piatti prendendo spunto dalle sue esperienze all’estero e in regione, rinnovando, con ingredienti ricercati e friulani, anche le preparazioni più classiche e tradizionali. L’unione delle due passioni dà vita a un’atmosfera tradizionale e delicata. Il locale è di moderate dimensioni, con impronta classica.

La Bonteca

Cordenons

Siamo curiosi e ci fidiamo solo di ciò che abbiamo conosciuto e provato, che abbiamo visto nascere, maturare e diventare eccellenza da gustare. La Bonteca è un contenitore di preziose bontà in continua trasformazione, come le stagioni, dove proponiamo, con l’arte e la creatività dello chef Alessandro Scian, itinerari gustativi per amici curiosi e aperti alla scoperta di una ristorazione contemporanea. Il cuore pulsante e creativo della cucina de La Bonteca è alimentato dalla creatività e dall’esperienza dello chef Alessandro Scian, che dopo anni di cucine anche “stellate”, ha deciso di condividere con un pubblico di attenti “curiosi del gusto” la sua passione per il buono e l’inaspettato.
Alla continua ricerca di produttori e artigiani di materie prime di eccellenza, Alessandro ama assaggiare, capire il processo produttivo, conoscere l’anima di chi ogni giorno crea un formaggio, un salume, una farina di grano antico, o alleva animali seguendo tradizioni possibili solo a piccole aziende agricole. L’arte gastronomica fa il resto, con una cucina semplice, ma di alto livello visivo e sensoriale.

La Buteghe Di Pierute

Illegio

Nasce come alimentari e osteria del paese nel 1913 e cento anni dopo viene inaugurato anche il ristorante, rendendolo un centro polifunzionale per la piccola frazione di Illegio e per il territorio della Carnia. Oltre alla cucina tipica carnica, il ristorante offre pietanze classiche della tavola italiana, che soddisfano tutti i gusti rendendo così piacevole il pranzo o la cena. La semplicità dei piatti è la caratteristica che, constatiamo giorno dopo giorno, ha successo.

La Pigna

Lignano Sabbiadoro

Vuole essere prima di tutto un luogo di incontro informale per trascorrere qualche ora piacevole. Il menù non è sempre lo stesso perché affinché gli amici ospiti abbiano sempre qualche sorpresa, legata sia alla stagionalità delle materie prime sia alla fantasia dello chef. Il tutto abbinato ai vini con un occhio di riguardo ai giovani produttori, che con la loro energia portano sempre qualche novità nel mondo del vino. Il ristorante vuole essere un momento di divertimento e spensieratezza, in un ambiente dove curiosità e qualità si tengono per mano.

Pura Follia

Givigliana

La vecchia latteria di Givigliana trasformata in un minuscolo ristorante. Non esiste il menù, viene cucinato solo ciò che il territorio offre di fresco in giornata. Obbligatoria la prenotazione. I vini rigorosamente friulani.

Sal de Mar

Muggia

L’insegna racconta della primitiva funzione di questo locale storico di Muggia, che ai tempi della Serenissima fungeva da deposito del sale. Il locale presenta un'interessante pavimentazione in legno. Il soffitto viene retto dai pilastri in ghisa provenienti dai magazzini del porto vecchio di Trieste e da alcuni binari originali della ferrovia parenzana. La proposta in cucina: nell’alternarsi delle stagioni, una piccola ma curata selezione di prodotti freschi dello splendido territorio.

San Michele

Fagagna

Tra le antiche rovine del castello di Fagagna, dalla sua meravigliosa terrazza, durante le giornate di bel tempo è possibile estendere lo sguardo dal mare, attraverso la verde campagna friulana, fino alle Alpi Giulie. Al suo interno regna un’atmosfera speciale, d’altri tempi, dove accoglienza e calore dimostrano una speciale e attenta dedizione per l’ospite. Il ristorante è un laboratorio culinario: al suo interno si possono gustare i sapori e i profumi del territorio.

Tre Merli

Trieste

La trattoria Tre Merli (Prima conosciuta con il nome "Squero") nasce nell'Ottocento nella Trieste Asburgica. Unico Ristorante di Trieste affacciato direttamente sul mare, con una cucina di pesce contemporanea e allo stesso tempo legata alla tradizione

Valeria 1904

Opicina

Dalla grande passione per la cucina e per il territorio del Carso dello chef Tom Oberdan nasce la cucina “domača”. Da sempre appassionato cuoco, Tom predilige e fa ampio uso di prodotti genuini e stagionali, soprattutto piatti legati al territorio. Pasta, pane e dolci fatti in casa e poi i piatti di carne alla brace, con i quali esprime il massimo di sé e della sua passione. Un tripudio di sapori semplici e genuini.